Pubblica illuminazione

Gestione impianti pubblica illuminazione

Sin dall’anno 2004 Cis ha avuto in affidamento dai Comuni soci il servizio di manutenzione e gestione degli impianti della pubblica illuminazione siti nei Comuni di Castelbellino, Castelplanio, Maiolati Spontini, Montecarotto, Monte Roberto, Poggio San Marcello, Rosora, San Paolo di Jesi, Serra San Quirico

– A partire dall’anno 2005 oltre alla manutenzione ordinaria sono stati eseguiti alcuni interventi straordinari su circa ¼ dei punti luce, finalizzati, tra l’altro, all’adeguamento alla normativa regionale sulla riduzione dell’ inquinamento luminoso, al risparmio energetico ed al miglioramento della sicurezza degli impianti

– Sono state installate delle apparecchiature che, in conformità a quanto previsto dalle norme, permettono di ridurre il flusso luminoso delle lampade e quindi la potenza e di conseguenza il consumo delle stesse
– Grazie ai suddetti interventi si sono ottenuti risparmi sul consumo di energia elettrica di circa il 15% equivalenti a circa 100 tep/anno (tonnellate equivalenti di petrolio) ovvero in atmosfera non sono state rilasciate circa 300 tCO2/anno (tonnellate di anidride carbonica = gas serra)

– Dal 01 giugno 2016 anche il Comune socio di Staffolo ha affidato a Cis Srl il servizio di manutenzione e gestione degli impianti di illuminazione pubblica

– Dal 05 aprile 2019 è cessato il servizio nel territorio del Comune socio di Serra San Quirico

– Oltre al numero telefonico di Cis attivo negli orari di ufficio – 0731 778710

– è attivo un numero telefonico dedicato al pronto intervento per la segnalazione di guasti:
                                                       338 6638765
attivo dalle ore 8:00 alle 22:00 di ogni giorno festivi compresi

Nell’anno 2019 hanno avuto avvio i lavori di efficientamento energetico di sostituzione degli esistenti corpi illuminanti con l’introduzione della tecnologia led, lavori che interessano anche il territorio del Comune socio di Cupramontana. Gli interventi sono realizzati avendo presente l’obiettivo di implementazione di servizi in ottica smart city.

POR MARCHE FESR 2014/2020

Nell’ottobre 2017 la Regione Marche ha pubblicato un bando di finanziamento gestito dalla Posizione di Funzione Qualità dell’aria, Bonifiche, Fonti energetiche e Rifiuti in attuazione all’Asse Prioritario 4 “Sostenere la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio in tutti i settori” del Programma Operativo Regionale delle Marche Fondo Europeo di Sviluppo Regionale relativo al periodo anni 2014/2020, approvato dalla Commissione Europea e ratificato con deliberazione amministrativa dell’Assemblea Legislativa della Regione Marche n. 126 del 31/03/2015.

Il progetto di CIS Srl denominato Interventi di efficientamento energetico e connessi servizi tecnologici integrati a servizio della rete di illuminazione pubblica nei centri storici dei seguenti  Comuni soci di Cis Srl in house providing: Castelplanio, Maiolati Spontini, Montecarotto, Poggio San Marcello, Rosora, San Paolo di Jesi, per un importo complessivo di progetto di Euro 715.441,04 iva compresa di cui Euro 572.460,15 per lavori più oneri della sicurezza ed Iva è stato ammesso a finanziamento in riferimento all’ Azione 13.2 “Adozione di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica, promuovendo installazione di sistemi automatici di regolazione (sensori di luminosità, sistemi di telecontrollo e di telegestione energetica della rete)” – Intervento 13.2,1 “interventi di efficienza energetica e utilizzo di fonti rinnovabili nella pubblica illuminazione”.

IL POR FESR Marche ha previsto per i soggetti beneficiari un contributo pubblico a fondo perduto pari al 75% del costo dell’investimento sostenuto ammissibile a finanziamento, comunque non superiore ad Euro 300 mila.

Cis Srl in esecuzione del Decreto Regione Marche n. 139/CRB del 16/10/2018, è stato ammesso a finanziamento per un contributo parziale di Euro 185.404,58  a causa del troncamento dell’importo per superamento dei massimali di domanda.

**************

A seguito dello scorrimento della graduatoria, con DDPF n. 151/2020,  grazie alla integrazione delle risorse regionali, secondo quanto disposto dal DDPF n. 69/CRB del 05/05/2020 CIS Srl ha potuto beneficiare della concessione dell’intero contributo spettante pari ad Euro 300 mila.

Aggiornato: 23/06/2021 10:40:16
Data Pubblicazione: